Un Caffè in Compagnia – Prima Parte

Capita prima o poi a tutti coloro che si interessano di fotografia analogica, leggendo vari Forum, di imbattersi in discussioni deliranti nelle quali qualcuno sostiene di aver sviluppato un rullino con il Caffè Solubile. E non solo! Costui adduce prove a dimostrare che quanto sostiene è possibile e con ottimi risultati.

Spulciando su vari siti sembra che dietro la parvenza di follia, si nasconda invece un teoria con saldi fondamenti di chimica. Infatti nel 1995 il Dott. Scott Williams iniziò una sperimantazione sulla crezione di sviluppi fotografici a partire da comuni ingredienti disponibili in casa. ( perchè? non poteva comprarsi una boccetta di Rodinal? ).

Dopo aver testato vari prodotti sembra che il caffè fosse in grado di produrre dei risultati, e così da vero alchimista Williams continuò la sperimentazione con nuovi ingredienti: aggiunse la Soda per innalzare il pH della soluzione. Intorno al 2000 qualcun altro introdusse la vitamina C; che si sa fa sempre bene, (anche ai rullini ).

 

Quindi: 1000ml di Acqua, 54 grammi di Soda, 16 grammi di Vitamina C, 40 grammi di Caffè  Solubile.

 

 

Ecco gli ingredienti

 

          

        

Gli ingredienti vanno aggiunti nell’ordine citato, perciò si comincia con la Soda. Per facilitare lo scioglimento polverizzare eventuali granuli prima di gettare la dose in acqua.

 

 

 

54 grammi di Soda

 

 

 

 

 

Una volta versata la Soda l’acqua diventa torbida. E’ necessario continuare a mescolare fino a che non ritorna limpida: è il segno che tutta la Soda è in soluzione

 

 

 

 

 

La vitamina C ( 16 grammi )  non presenta problemi, si scioglie immediatamente, si può dunque passare a pesare il caffè: 40 grammi

 

 

 

 

 

Il caffè  impiega parecchio tempo per disciogliersi. Conviene versare poco alla volta ( dopo averlo polverizzatp ).  Portare la temparatura a circa 25°C aiuta il processo. Per lo sviluppo basterà aspettare che ritorni a 20 °C

 

 

 

 

 

 

Per quanto lentamente si possa versare… i grumi si formeranno! Mescolare ancora… e ancora un po’

 

 

 

 

DOPO QUINDICI MINUTI…..

 

 

Un primo tentativo: 15 minuti a 20°C.  Arresto e Fissaggio con i classici Ilfostop e Rapid Fixer.  Terminato lo sviluppo la soluzione non è riutilizzabile. ( A nessuno sano di mente spero venga in mente di bere questa roba )

 

 

 

Sviluppato!!!

 

 

 

In un prossimo articolo vediamo un po’ come è venuto lo sviluppo e se per caso si riuscisse a scannerizzare o stampare qualche foto!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.